L’ASP DI TRAPANI APPROVA IL NUOVO ATTO AZIENDALE

Adottato l’Atto aziendale 2017 dell’ASP di Trapani. L’Azienda sanitaria provinciale ha infatti adeguato il suo Atto aziendale al documento di riorganizzazione della rete ospedaliera, emanato con il decreto 629 del 31 marzo 2017 dell’assessore regionale alla Salute e pubblicato sulla GURS del 14 aprile scorso.
Il commissario straordinario Giovanni Bavetta ha emanato oggi la relativa delibera, dopo aver proceduto nei giorni scorsi alla preventiva attività di informazione alle organizzazioni sindacali e alla Conferenza dei sindaci della provincia.
“L’atto aziendale – ha spiegato Bavetta – contiene le scelte strategiche e il modello di organizzazione e funzionamento della nostra azienda sanitaria. Il provvedimento, immediatamente esecutivo, è propedeutico per l’approvazione entro il 20 maggio della nuova dotazione organica. Non perderemo nemmeno un minuto per immettere in ruolo il nuovo personale nei nostro sistema sanitario provinciale attraverso le procedure di reclutamento per la copertura di tutti i posti vacanti, disponibili e necessari”.

Beni confiscati: altri 17 immobili assegnati a Castellammare dall’agenzia nazionale

«L’assegnazione di altri 17 beni sottratti alla mafia avvia un percorso di riutilizzo che con senso di responsabilità amministrativo ci impegniamo a portare avanti con attenzione. Anche in questi beni affidatici ieri, così come in quelli nella nostra disponibilità da tempo, avvieremo progetti ed attività di utilizzo in modo che gli immobili vengano restituiti alla collettività. Importante anche l’assegnazione, questa avvenuta direttamente, degli edifici confiscati a san Paolo della Croce che diventeranno la nuova stazione dei carabinieri ed il nuovo commissariato di polizia di Stato». Lo afferma il sindaco Nicolò Coppola dopo l’incontro di ieri al San Paolo Palace Hotel di Palermo dove 440 beni confiscati alla mafia sono stati consegnati fra le provincie di Palermo e Trapani da parte dell’agenzia nazionale per l’Amministrazione e la Destinazione dei beni Sequestrati e Confiscati alla criminalità organizzata. La consegna è stata curata dal prefetto Umberto Postiglione, direttore dell’Agenzia per i beni confiscati. «Fabbricati e terreni in varie zone centrali della città ed in località come Scopello, sono stati consegnati all’amministrazione comunale e saranno utilizzati per attività sociali, culturali, aggregative come ricordo è stato già fatto con gli immobili confiscati e destinati a pronto soccorso sociale ed a centro diurno per disabili in contrada Bocca della Carrubba e Tavolatella -spiega il sindaco Nicolò Coppola- Ma le possibilità di riconversione sono molteplici e questa amministrazione cercherà di utilizzarli al meglio per la comunità cittadina, scopo per il quale sono stati acquisiti».

Portavoce del Sindaco: Annalisa Ferrante

Elezioni amministrative 2017. Apertura degli uffici comunali ai fini della presentazione delle liste e delle candidature – AVVISO

Si comunica che ai fini della presentazione delle liste e delle candidature in occasione delle prossime consultazioni Amministrative 2017, l’ufficio della Segreteria Generale del Comune di Trapani, sito in piazza Vittorio Veneto n.1 (P. 2°) , osserverà il seguente orario di servizio:

– Venerdì 12 Maggio 2017 dalle ore 8,00 e alle 14,00.
– Sabato 13 Maggio 2017 dalle ore 9,00 alle ore 12,00.
– Lunedì 15 Maggio 2017 dalle ore 8,00 alle 14,00 e dalle 15,00 alle 18,00
– Martedì 16 Maggio 2017 dalle ore 8,00 alle 14,00.
– Mercoledì 17 Maggio 2017 dalle ore 8,00 alle 12,00 termine ultimo per la presentazione delle liste e delle candidature ai sensi dell’art.17 D.P.Reg. 20 Agosto 1960 n.3

===============
Città di Trapani
Staff del Sindaco

ASP: BAVETTA INCONTRA PRIMARI OSPEDALIERI DI MAZARA DEL VALLO E DI CASTELVETRANO

“Dobbiamo cogliere questa irripetibile opportunità per adeguare gli organici dei reparti, e vi assicuro che attueremo le procedure concorsuali come se il nuovo ospedale di Mazara del Vallo fosse già aperto”.

Lo ha annunciato il commissario straordinario dell’Azienda sanitaria provinciale di Trapani Giovanni Bavetta, incontrando ieri pomeriggio i primari ospedalieri di Mazara del Vallo e di Castelvetrano, nel nosocomio belicino, accompagnato dal direttore di presidio Francesco Paolo Milazzo.

“Per alcune tipologie di figure specialistiche – ha aggiunto Bavetta – faremo dei concorsi mirati proprio per acquisire specifiche professionalità di altissimo valore. Grazie alle reti per patologie previste nel nuovo modello organizzativo questi due ospedali devono saper attrarre pazienti superando le barriere provinciali, anche da Menfi o da Sciacca. Dobbiamo però fare un passo culturale in avanti, e pensare come se tutti i reparti di questa provincia fossero parte di un unico grande ospedale. Per questo ho intenzione di dare un ruolo importantissimo ai capi dipartimento ospedalieri, cui attribuirò grande autonomia, delegando anche poteri amministrativi. Dovranno emanare linee guida e protocolli unici per i diversi reparti, con un interscambio di professionalità multidisciplinari. Ho anche diverse idee per i pronto soccorso – ha concluso il commissario – che dovremo ripensare, sia come logistica che come percorso”.

Disagi nell’erogazione idrica per lavori di manutenzione

In merito alla mancata o scarsa erogazione idrica di ieri (27/4), gli uffici del servizio idrico comunicano che il disagio è stato causato dal fermo del rilancio n.1 degli impianti del Bresciana, per lavori di manutenzione conclusi nella tarda serata del 26/4. Ulteriori disagi nella distribuzione idrica si avranno in città, frazioni sud, isola di Favignana e aeroporto, da mercoledì 3 maggio e fino a completamento lavori al rilancio 2 del Bresciana, previsti nella tarda serata di venerdì 5 maggio. L’erogazione idrica tornerà gradatamente nella normalità, salvo imprevisti, sabato 6 maggio.

===============
Città di Trapani
Staff del Sindaco

Invasioni digitali: l’iniziativa della Pro Loco Trapani Centro per valorizzare “Palazzo della Giudecca”

L’invasione si terrà giovedì 4 maggio alle 18.30

Si terrà il prossimo 4 maggio alle 18.30 nell’antico quartiere della Giudecca a Trapani l’invasione digitale dedicata alla valorizzazione di Palazzo Ciambra o della Giudecca. La Pro Loco Trapani centro ha infatti aderito all’iniziativa nazionale “Invasioni Digitali” che intende promuovere l’immenso patrimonio culturale italiano – in alcuni casi in stato di abbandono – attraverso internet ed in particolare i social media. Le Invasioni Digitali rappresentano un modo per diffondere in maniera “virale” le immagini dei nostri musei, ma anche dei Palazzi, dei luoghi d’arte e di cultura. Con smartphone, macchine fotografiche e videocamere chiunque potrà condividere la propria passione per far conoscere, attraverso il web, un luogo poco valorizzato. Un urban game utile a fornire una visione differente e collettivamente costruita dei luoghi della cultura, regalando loro nuova vita.

L’appuntamento dunque, rivolto a tutti quanti vorranno partecipare, è per il 4 maggio alle 18.30 in Via Giudecca, davanti Palazzo Ciambra, splendido edificio in stile plateresco del sec XVI, oggi di proprietà privata destinato a civile abitazione e in precario stato di conservazione sebbene sia un monumento sottoposto a tre vincoli di tutela. Per partecipare bisognerà postare immagini, testi e video inerenti al palazzo utilizzando i tag ufficiali: #invasionidigitali e #siciliainvasa2017 .

Palazzo Ciambra o della Giudecca edificato nel sec. XVI dalla famiglia Ciambra – lo stemma è visibile sul portale – la sua architettura testimonia i legami che esistevano tra la penisola iberica e la città: le bugne a diamante sulle pareti della torre e i particolari della decorazione delle finestre e dei portali richiamano, infatti, lo stile plateresco. Il palazzo è detto “della Giudecca” perché fu costruito nell’antico ghetto dopo che gli ebrei vennero espulsi dalla città, a seguito dell’editto di Ferdinando il Cattolico (1492). Lo splendido palazzo sottoposto a vincolo diretto, oggi versa in un precario stato di conservazione.

In contemporanea si svolgerà l’esposizione fotografica JUDECA, per valorizzare anche le antiche botteghe che ancora resistono e rendono vivo quel luogo.

Ulteriori informazioni sull’invasione al link: http://www.invasionidigitali.it/invasione/invadiamo-la-giudecca/

La Pro loco Trapani Centro, inserita regolarmente dell’Albo regionale delle Pro Loco, nasce con l’obiettivo di valorizzare storia, culture e risorse territoriali per una più adeguata e sistematica promozione turistica. E’ un progetto pensato essere un importante punto di riferimento fra associazioni, partner pubblici e privati competenti nel settore, per proporre iniziative realmente utili e coerenti con il contesto socio-culturale del trapanese e con le attrattive locali. Il tutto mettendo in rete istituzioni, associazionismo e singoli e lavorando con gli operatori del turismo, favorendo il confronto e la crescita.

XV Festival organistico e di musica da camera Albert Schweitzer, sabato 29 aprile, ore 21

Sabato 29 aprile alle ore 21,00 presso la chiesa di S. Oliva in corso Calatafimi n. 448

a Palermo, si aprirà il XV Festival organistico e di musica da camera Albert Schweitzer.

Si allega il programma-calendario di tutta la manifestazione dal 29 aprile al 16 novembre.

L’organista romana Livia Mazzanti, allieva prediletta del compositore, pianista, organista e

scrittore francese Jean Guillou, eseguirà all’organo meccanico a canne Walcker-Colletti di

recente ubicazione, musiche originali e trascritte di J. S. Bach, D. Zipoli, B. Galuppi e

improvvisazioni su temi dati dal pubblico.

Livia Mazzanti è tra le poche organiste al mondo ad improvvisare magistralmente con temi

estemporanei. Il repertorio spazia dal barocco al novecento storico italiano.

Ha inciso peraltro l’integrale per organo del compositore Castelnuovo-Tedesco.

Il Festival organistico Albert Schweitzer nato nel 1990 si è proposto nel tempo di

valorizzare le antiche chiese di Palermo e Sicilia, attraverso un’attività legata agli organi

storico-monumentali dell’isola. Non ultima la campagna per accelerare il restauro dello storico organo a canne della

Chiesa della Gancia di Palermo, attualmente in stato di abbandono.

L’associazione non godendo più di contributi da parte degli Enti regionali, forse più attenti

a manifestazioni nazionalpopolari, si sostiene con le libere offerte e la cooperazione

dell’Associazione romana La Cantoria, il cui direttore artistico e Presidente, il tenore e

direttore Vincenzo Di Betta, già da due anni sponsorizza le attività della Schweitzer.

A questa partecipazione si aggiunge quella dei soci Schweitzer della sede staccata di

Milano nella persona dell’organista musicologo Paolo Springhetti, prodigandosi

principalmente per diffondere la cultura e l’amore per la musica.

Il Festival quest’anno è itinerante con tappe a Roma, Milano, Twistringen (Germania) per

concludersi a Ribera con il laboratorio di un altro pianista e allievo di Jean Guillou, il quale

presenterà in Istituto Toscanini il 15 ed il 16 novembre alle ore 18,00, l’arte pianistica del

compositore francese, in occasione del ottantottesimo compleanno del musicista.

Le musiche del festival spazia da compositori espressamente organistici, ad esecuzioni di

brani in prima assoluta. In particolar modo la composizione Liturgia dei bambini (liturgia

delle lacrime), scritta da Anton Phibes, per coro di voci bianche, soliti ed ensemble. Opera

dedicata ai bambini martiri, trucidati dalle guerre, dalla mafia, e devastati dalla miseria e

dalle malattie (vedere programma calendario allegato).

L’ingresso al recital organistico del 29 aprile di Livia Mazzanti è gratuito, con offerta libera.

Il Direttore artistico

Franco Vito Gaiezza

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: