Si è insediata la consulta comunale sull’handicap, costituita dopo un avviso pubblico di manifestazione di interesse, predisposto dall’assessore ai Servizi Sociali Salvatore Bologna.

Presidente della consulta, che promuove interventi per il rispetto dei diritti dei diversamente abili, è stato eletto Francesco Poma, dell’associazione Maria Santissima del Soccorso, il vicepresidente è Maria Marraccino, dell’associazione “Insieme per vivere”. Sono membri della consulta: Franca Di Benedetto(Cooperativa Humanitas), Francesco Ruggeri(Cooperativa Orizzonte) e Giuseppe Caleca(associazione “Sos autismo onlus”).

Il programma prevede “l’eliminazione di tutte le barriere architettoniche, permettendo l’accesso di tutti alle strutture pubbliche e private come previsto dalle leggi in materia; lo stesso per i trasporti sperimentando un servizio navetta, a richiesta, e per i parcheggi (rilascio tesserino magnetico anti falsificazione). Per la sanità si chiederà una corsia preferenziale per le prenotazioni e le prestazioni, investendo anche i responsabili dei Piani Sociali di Zona. Si lavorerà per l’accesso libero a tutte le sedi scolastiche cittadine con adeguata assistenza. Interventi specifici di sensibilizzazione saranno svolti nelle singole scuole. Per l’ingresso nel mondo del lavoro si chiederà in particolare l’applicazione della legge 68/99, cercando di coinvolgere gli imprenditori locali e le autorità competenti. Nell’ambito culturale e ricreativo è allo studio un progetto di turismo sociale. Inoltre si tenterà di favorire la partecipazione dei disabili a tutte le manifestazioni culturali, ludiche e sportive, organizzate da Enti pubblici e privati”.

Portavoce del Sindaco: Annalisa Ferrante

Annunci