Convegno al castello per illustrare la programmazione avviata.

Il sindaco: “Sinergie tra pubblico e privato per valorizzare al meglio le nostre risorse”

Consolidare l’immagine di Castellammare del Golfo quale destinazione turistica sostenibile e di qualità tramite una precisa programmazione che prevede diverse strategie tra le quali anche con un concorso di idee per la creazione della nuova immagine turistica della cittadina. Scandagliando i dati sul turismo in provincia, esperti del settore turistico ne parleranno nel corso del Convegno “Castellammare e Turismo: sinergie e sfide per il territorio”, che si terrà il 6 Dicembre, alle ore 10,30,al Castello arabo normanno di Castellammare del Golfo. Organizzato dal Comune e dall’associazione Pro Loco, l’incontro è aperto a tutti previa registrazione in loco.

Il convegno “si pone in continuità alla strategia di sviluppo del territorio tesa a valorizzare le risorse culturali e turistiche, nell’ottica di rilancio dell’economica locale”, come definito dal Progetto “Nostos”, avviato nel primo semestre del 2014.Un’occasione per parlare delle scelte che un territorio e gli operatori pubblici e privati possono intraprendere, per creare un sistema integrato di offerta turistica e per consolidare l’immagine e la visibilità di Castellammare come destinazione turistica sostenibile e di qualità, progettando interventi con particolare riferimento alla valorizzazione dei beni ambientali e culturali, al miglioramento dei servizi e alla valorizzazione dell’artigianato locale e dell’agro-alimentare.

«Il momento è maturo per un “cambio di passo” nel settore turistico, ricercando sinergie tra pubblico e privato, nell’ottica di creare una piattaforma turistica che possa valorizzare al meglio le risorse del nostro territorio -afferma il sindaco Nicolò Coppola-.Ritengo che le linee guida tracciate con il progetto “Nostos”, adesso dovranno avere rapida esecuzione, grazie anche alla collaborazione della Pro-Loco di Castellammare e di tutte le professionalità qualificate che possono sostenere il nostro paese nel dotare il settore turistico di una programmazione di rilievo. In questo, come dimostra il convegno del 6 dicembre al castello, a cui interverranno personalità di rilievo nazionale ed internazionale del settore turistico, l’amministrazione si sta già impegnando attivamente nel creare azioni di sistema volte all’attuazione di scenari più evoluti di destination management. Sono convinto che nuovi e più ambiziosi obiettivi richiedono anche più efficaci modalità di realizzazione basate sulla cooperazione pubblico-privato».

Nel corso del convegno l’amministrazione lancerà un concorso di idee, “Castellammare: una immagine che emoziona”, per la creazione di una nuova immagine turistica di Castellammare.

Il convegno è articolato in due momenti (prima sessione “Il turismo come sinergia di culture e territori”; tavola rotonda “Turismo e nuove sfide per il territorio castellammarese”).

Dopo i saluti del sindaco Nicolò Coppola, previsti gli interventi di vari esperti del settore. È stato invitato a partecipare l’assessore regionale al Turismo, Cleo Li Calzi (Programma in allegato). Il Centro Studi Banca Don Rizzo è media partner dell’evento.

Portavoce del Sindaco: Annalisa Ferrante