Il Sindaco e l’Assessore Licata oggi sono stati a Palermo presso l’Assessorato territorio ambiente ove
hanno incontrato la dirigenza per definire le linee di intervento per la rimozione, ormai
improcrastinabile, delle alghe spiaggiate sull’arenile di Marausa.
Aspetti tecnici e burocratici infatti hanno di fatto ritardato le operazioni di rimozione della posidonia
sul litorale sud, al contrario di quanto si sta già facendo per quello nord.
Anche qui, il Sindaco ha lamentato la lentezza con la quale si sta procedendo alla rimozione dei cumuli
di alghe determinata dalla incapacità della discarica, prossima alla saturazione per via dei conferimenti
da altri comuni imposta dalla Regione, di ricevere il cospicuo quantitativo di biomassa accumulatasi sul
litorale.
Per ovviare a ciò, il Sindaco sta emanando un’ordinanza con la quale obbligherà la Trapani Servizi a
ricevere maggiori quantitativi di alghe in modo da liberare nel più breve tempo l’arenile.
Venerdì prossimo è stata già fissata una riunione all’Assessorato, nel corso della quale il Comune
fornirà ulteriori elementi tecnici per sbloccare la pesante situazione.