MAZARA DEL VALLO, IL GIARDINAGGIO METTE INSIEME BAMBINI E ANZIANI
Si chiama il “giardino pensile” l’ultima iniziativa che gli anziani del centro “Vivi la vita” della Fondazione San Vito Onlus hanno realizzato con i bambini della scuola materna dell’istituto “Luigi Pirandello” di Mazara del Vallo. Dopo l’esperienza del laboratorio delle chiacchiere, il dolce tipico del Carnevale, gli anziani hanno pensato di condividere con i bambini la composizione di vasi con le piante per abbellire i davanzali delle finestre che si affacciano sul cortile interno della scuola. Così, per una mattina, si sono messi all’opera e hanno riempito con terra e piante – d’ornamento ed erbe aromatiche – i vasi colorati poi sistemati sulle finestre. «Quest’ulteriore iniziativa si inserisce nell’ambito di un percorso che l’istituto ha condiviso con la Fondazione – ha spiegato Carmela Nazzareno, insegnante presso la scuola materna – occasione di far vivere insieme i bambini con gli anziani». Ad innaffiare e curare le piante saranno ora gli stessi alunni della scuola materna, coadiuvati dalle insegnanti. Il progetto della Fondazione che vede impegnati gli anziani a scuola si chiama “Anziani, angeli custodi a scuola” e impegna nelle classi gli ultrasessantenni tutta la settimana per due ore al giorno. Oltre l’istituto “Luigi Pirandello” la Fondazione ha stipulato una convenzione anche con l’istituto “Santa Caterina” (1° Circolo) di Mazara del Vallo.

A MARSALA VA IN SCENA IL MUSICAL “FAMIGLIA è…”: RACCOLTA FONDI PER LA MENSA
Dopo Mazara del Vallo, torna in scena, stavolta a Marsala, il musical che parla di famiglia e realizzato da famiglie, “Famiglia è…”. Lo spettacolo sarà rappresentato sabato 18 (ore 20,30) presso il teatro Impero (Porta Nuova) a Marsala. Il musical è inserito nel progetto “Chiesa, famiglia di famiglie”, promosso dalla Fondazione San Vito Onlus, dalla Caritas e dalla Pastorale familiare. Nella messa in scena del musical sono coinvolte intere famiglie, nelle diverse parti e ruoli previsti. I componenti del musical provengono da diverse parrocchie della Diocesi, che sono state coinvolte proprio nello svolgimento dell’intero progetto, che sostiene il consultorio familiare di ispirazione cristiana “Famiglia insieme” e il progetto di adozione dei figli universitari di famiglie indigenti. Il progetto, in linea con il Piano pastorale di quest’anno, intende porre l’attenzione sulla famiglia affinché risplenda nel suo protagonismo pastorale rispondente alla sua missione di essere luogo ed esperienza di relazioni forti sotto il profilo umano, ecclesiale e spirituale. Lo stesso Vescovo nel Piano pastorale ha definito «la famiglia “piccola Chiesa”, “Chiesa domestica”, che rappresenta oggi una risorsa pastorale e non un problema». Prenotazione posti chiamando al 3319751562.

Advertisements